Itasonic 2010© può essere utilizzato per l’individuazione di difetti strutturali tipo:

  • Variazioni di forma e peso (es. particolari con forma incompleta, getti fusi, particolari in ottone stampato, sinterizzati).
  • Presenza di cricche, scheggiature, fessurazioni o discontinuità in generale (es. particolari in alluminio pressofuso, particolari in acciaio stampato o forgiato, particolari in ottone fuso o stampato).
  • Differenze di densità e modulo di elasticità (es. controllo della globulizzazione in particolari in ghisa sferoidale).
  • Presenza di ossidazioni e contaminazioni (es. presenza di residui di ferro in particolari di alluminio sinterizzato).
  • Presenza di inclusioni.
  • Sfogliature del materiale.
  • Trattamenti termici non riusciti o non effettuati.

Sarà necessario configurare il sistema per i pezzi da testare: serve un campione significativo (10 –15 pezzi) di pezzi “buoni” e un campione significativo di pezzi “scarti”, che presentano il difetto ricercato. Con una procedura guidata che richiede pochi minuti, saranno testati i pezzi del campione di taratura; Itasonic 2010© proporrà quindi le frequenze (se presenti) e le tolleranze in grado di discriminare i buoni e gli scarti, tutto questo in un tempo brevissimo.

FaLang translation system by Faboba

Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Leggere le condizioni di utilizzo