Itasonic 2010© può essere utilizzato per l’individuazione di difetti strutturali tipo:

  • Variazioni di forma e peso (es. particolari con forma incompleta, getti fusi, particolari in ottone stampato, sinterizzati).
  • Presenza di cricche, scheggiature, fessurazioni o discontinuità in generale (es. particolari in alluminio pressofuso, particolari in acciaio stampato o forgiato, particolari in ottone fuso o stampato).
  • Differenze di densità e modulo di elasticità (es. controllo della globulizzazione in particolari in ghisa sferoidale).
  • Presenza di ossidazioni e contaminazioni (es. presenza di residui di ferro in particolari di alluminio sinterizzato).
  • Presenza di inclusioni.
  • Sfogliature del materiale.
  • Trattamenti termici non riusciti o non effettuati.

Sarà necessario configurare il sistema per i pezzi da testare: serve un campione significativo (10 –15 pezzi) di pezzi “buoni” e un campione significativo di pezzi “scarti”, che presentano il difetto ricercato. Con una procedura guidata che richiede pochi minuti, saranno testati i pezzi del campione di taratura; Itasonic 2010© proporrà quindi le frequenze (se presenti) e le tolleranze in grado di discriminare i buoni e gli scarti, tutto questo in un tempo brevissimo.

FaLang translation system by Faboba
Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline